preparazione atletica sci

Il golf, gioco divertente che permette di passare giornate all'aria aperta e rilassarsi...gioco che diviene sport a livello competitivo per i più appassionati, ed i tornei mettono in palio anche delle borse importanti.
Ma come tutte le attività fische, gli sport ecc, deve essere praticato con una opportuna condizione fisica. Infatti il colpo del golfista, lo swing, cela parecchie insidie. Pone infatti in forte sollecitazione la colonna vertebrale che sviluppando una torsione a forte velocità rischia di sollecitare in malo modo legamenti, dischi, muscoli e vertebre. Inoltre lo swing deve essere svolto con l'opprtuna forza. insomma ragioni per svolgere una adeguata preparazione atletica sono numerose.
Esaminando nel dettaglio la disciplina possiamo dire che il golf pur essendo caratterizzato dallo svolgimento di un gesto di natura anaerobica alattacida, in quanto trattasi di colpo singolo cui fa seguito immediato recupero, presenta caratteristiche molto singolari. Pur avendo questo tipo di impegno energetico non richiede per sua natura l’espressione di forza massimale, ma piuttosto ha bisogno di un limitato grado di esplosività ed un elevato grado di precisione, in quanto è la precisione nel colpire la pallina che ne determina la giusta traiettoria. Tuttavia nonostante queste caratteristiche uniche è senza dubbio importante affermare che migliorare l’esposività del giocatore sarà sicuramente di grande giovamento quando la palla dovrà coprire con un sol colpo lunghe distanze. L’esplosività necessaria al golfista è quella che si esprime a basso carico e si genera per effetto di forza ed elasticità dei muscoli.

In particolare è il lavoro in torsione il fulcro del colpo del golf. Lo swing del golfista, movimento che si deve ripetere una infinità di volte prima di conoscere veramente, si realizza efficacemente grazie alla capacità di sfruttare al meglio la capacità di lavorare in torsione, determinata da forza ed elasticità muscolare.
Proprio su questo discorso l’allenamento funzionale consente di ottenere importanti miglioramenti, in quanto l’attività in torsione e l’esplosività rientrano a pieno nelle componenti condizionate con questa forma di allenamento.
Detto ciò è doveroso puntualizzare che aldila’ della componente forza, che ha un aspetto rilevante ma limitato è sicuramente più importante acquisire propriocezione e precisione nel colpo, cioè capacità date dalla maggiore consapevolezza e controllo del proprio corpo, ed anche i questo caso parecchie metodiche di lavoro tipiche del funzionale sono sicuramente utili al golfista.

La preparazione atletica deve garantire pertanto:
1. il miglioramento delle capacità del muscolo di generare forza esplosiva per colpire con maggior vigore la palla quando necessario.
2. Miglioramento specifico della forza esplosiva in torsione tipica del colpo con la mazza.
3. Elasticità muscolare per consentire al corpo di eseguire gesti esplosivi a basso carico realizzabili anche grazie ad un elevato grado di elasticità muscolare.
4. Propriocezione e controllo del proprio corpo per rendere i colpi più precisi in quanto in questo caso particolare niente è più vero del detto di una pubblicità “la potenza non è niente senza controllo.

Oltre agli esercizi generali utili all'allenamento per il golf possono essere utili altri esercizi più specialistici, tipici dell'arsenale dei praticanti di allenamento funzionale. Infatti attrezzi quali kettlbell e clubbel possono oconsentire di eseguire dei gesti particolarmente simili al colpo del golf a coninciare dallo swipe, del lateral swipe e del golf swipe, con la clava, giusto per citarne qualcuno. Una vasta gamma di movimenti in torsione in stazione eretta sono sviluppabili con i suddetti attrezzi. Movimenti adattissimi all'allenamento atletico del golf.
Quindi, ricordando che l’allenamento funzionale nasce per innescare dei processi di miglioramento fisico generali che permettono a chiunque di poter affrontare meglio le situazioni che si presentano nella vita reale. Per garantire ciò l’allenamento deve utilizzare degli esercizi che permettono di usare il corpo in modo simile al gesto che voglio migliorare. Molteplici sono gli aspetti che accomunano l’allenamento funzionale al golf in quanto in entrambi i casi è richiesto un miglioramento:
L’esplosività, necessaria per colpire efficacemente la palla ed al tempo stesso abituare il corpo ai movimenti di swing proteggendo così la schiena, utile a tale scopo esercizi quali kettlebell swing, torsion swing, lateral swing e kettlbell snatch.
La gestualità in torsione, per le stesse ragion dell'esplosività, utile allo swing e alla gestione delle tensioni sulla schiena, utilizzando swing in torsione, russian twister e torsioni in genere, anche con il core trainer.
La propriocezione, necessaria per controllare il corpo ed avere precisione nel colpo, lavorando in equilibrio su tavoletta.
La mobilità articolare in particolare sulla colonna vertebrale, per ridurre tensioni e gestire meglio l'impatto del colpo, con appositi movimenti in flessione nelle varie direzioni sulla colonna.

Pertanto impostare la preparazione atletica sui principi dell'allenamento funzionale sarà sicuramente un ottimo attività per l'allenamento del golfista.

Potete consultare anche il testoPreparazione atletica per il golf


PERSONAL TRAINER ONLINE
a cura di Nicola Sacchi


Servizio di personal training e compilazione programmi di allenamento specifici di preparazione atletica per il golf/golfista/giocatore di golf a Modena, Reggio Emilia e Carpi
contatti:3283919042 info@ultimatetraining.it


TORNA ALLA SEZIONE ARTICOLI