preparazione atletica rugby

Sport che richiede un immenso impegno fisico, una dedizione assoluta alla fatica, questo è il rugby. Atleti che si buttano nel fango in mezzo ad una mischia èl'immagine comune che richiama alla mente il rugby. Sacrificio, impegno, fatica questo è il rugby. Ovviamente per diventare un buon giocatore di rugby è fondamentale l'impegno svolgere un adeguato allenamenot atletico oltre a quelli tecnici.
Il rugby rientra nella famiglia degli sport di situazione ad impegno energetico misto. Una partita è lunga e correre per 80 minuti su un campo, contrastando gli avversari richiede una adeguato allenamento, anzitutto delle capacità aerobica. Ma attenzione il giocatore di rugby non corre come il maratoneta: le azioni si susseguono con uns certa continuità, ma al tempo stesso sono frammentate da secondi di inattività. L'allenamento di resistena pertanto dovrà avere caratteristiche simili, quindi ampio impiego di interval training, lavoro intermittente ed HIIT.
Al tempo stesso è necessario essere veloci per correre dietro agli avversari quando essi hanno la palla oppure evitarli quando della palla se ne è in possesso. Questo significa necessità di essere veloci, negli allunghi e nei cambi di direzione.
Inoltre è uno sport di situazione come già anitcipato, ciò significa che l'atleta deve adattarsi all'evolversi degli eventi, pertanto come tutti gli sport di situazione richiede reattività ed agilità, per prendere e passare la palla, per fermare ed evitare gli avversari, per sviluppare azioni coordinate con i compagni.
Infine altre due questioni sono da trattare: la palla e il contatto con gli aversari...
La palla è necessario farla girare nel campo, prenderla, passarla, evitare di perderla ecc. tutto ciò necessita di coordinazione e controllo. Il contatto invece richiede forza e resistenza muscolare, il contatto è estremamente traumstico per l'atleta, porta a tensioni articolari e muscolari, contusioni diviene facilemtne causa di infortunio. Un rugbysta deve essere forte, soprattutto le prime linee, molto forte.
Non dimentichiamoci che un opportuno allenamento del core sarà fondamentale per prevenire infortuni alla schiena, spesso causati dall'importante contatto con l'avversario.

Da questa breve anaisi si può intuire come il giocatore di rugby sia un atleta particolarmente completo, e come la sua preparazione atletica debba essere altrettanto cmpleta per fare fronte a tutte le esigenze del campo:
- resistenza,
- velocità,
- forza massimale, esplosiva, ipertrofia muscolare
- reattività,
- coordinazione,
- agilità.


La preparazione atletica in termini pratici


Non deve mancare proprio nulla da un punto di vista atletico. Pertanto l'allenamento atletico sarà veramente completo. Curare anzitutto la resistenza nella corsa, come già anticipato facendo ampio uso di intervsl training, HIIT e lavoro intermittente.
Potenziamento muscolare con sovraccarichi curando tutti gli aspetti della forza e svolgendo un imortante lavoro di core training per ridurre il rischio infortuni. Esercizi della pesistica olimpionica (strappo e slancio), stacchi da terra e squat ecc.
Coordinazione, reattività, velocità e agilità, con e senza palla, usando percorsi ad ostacoli, speed ladder, cambi di direzione, esercizi che obbligano ad andare a terra e rialzarsi, movimenti comlessi, movimenti combinati ed in sequenza. Il tutto ovviamente lavorando con la massima velocità possibile. ecc.

Tutte queste tipologie di esercizi devono essere svolti in fase atletica, eventualmente curando le diverse capacità in sedute differenti.

PERSONAL TRAINER ONLINE

a cura di Nicola Sacchi


Servizio di personal training e compilazione programmi di allenamento specifici di preparazione atletica per il rugby/rugbista a Modena, Reggio Emilia e Carpi


TORNA ALLA SEZIONE ARTICOLI